Come identificare una trattoria moderna

Che cosa significa scegliere una trattoria moderna oggi?

Partiamo da una considerazione: l’Italia stessa è un paese di osti e trattorie. Questa attenta osservazione è del compianto Gualtiero Marchesi, maestro della cucina italiana e primo chef del Belpaese a ottenere le tre stelle Michelin (1986). Tale considerazione riteniamo sia ancora contemporanea: nonostante la diffusione delle cucine cosiddette “etniche”, italiani e turisti stranieri amano mangiare nelle osterie e trattorie di qualità. Cambiano i tempi, ma non le abitudini dei commensali.

Da qui, una trattoria moderna deve, a nostro giudizio, saper soddisfare alcune imprescindibili caratteristiche. Ecco, secondo noi, le principali.

trattoria moderna trastevere roma

“Trattoria moderna”: i clienti a proprio agio

A nostro avviso, la prima regola che una buona trattoria moderna deve rispettare sempre è molto semplice: mettere i clienti a proprio agio. Può sembrare banale, ma in una osteria/trattoria i commensali cercano soprattutto un posto semplice dove mangiare bene. In questi ristoranti non ci sono orpelli, si viene accolti con tutte le cure del caso e vengono proposti piatti a prezzi onesti. 

In trattoria per sentirsi come a casa o come luogo di socializzazione.

Altro fattore da tenere in considerazione è il contesto con cui i commensali si recano in trattoria. Vanno per sentirsi come a casa, in un ambiente informale, semplice e tra i sorrisi del personale di sala. Ad esempio, può essere per una cena in famiglia, con i propri cari o in un’occasione particolare. Oppure, tra amici, per fare quattro chiacchiere di fronte a un bicchiere di vino.

trattoria moderna bicchiere vino menu

Trattoria moderna: utilizzo di prodotti del territorio

Molto importante è anche la relazione con il territorio e i suoi prodotti. Una trattoria moderna, degna di questo nome, non può prescindere dall’utilizzo di materie prime di qualità nei confini dei luoghi in cui si trova.

La concezione di “trattoria” per Aristocampo

Ogni ristorante ha la sua filosofia per accogliere i propri ospiti al meglio. 
Per Aristocampo Trastevere tutto inizia da una ottima materia prima, perchè è qui che si gioca la partita per rendere squisito un piatto di bucatini all’amatriciana, di rigatoni alla carbonara o di “scottadito”. Gli ingredienti dei piatti sono realmente a chilometro zero, scelti con cura dal macellaio di fiducia, dall’amico pescatore o dal fruttivendolo di sempre. 
Qualità ed esperienza, attenzione alla stagionalità dei prodotti sono aspetti imprescindibili. 
La tecnica di cucina impiegata è quella della tradizione, nel rispetto della tipicità romana, in un ambiente caldo e accogliente.

Nella centralissima Trastevere da noi ogni commensale potrà trovare prezzi onesti, e i sapori e i profumi più buoni della Roma autentica.

Leggi anche:  Mangiare sano e corretto: consigli pratici per un'alimentazione equilibrata e ideale
2018-03-28T17:14:12+02:00